ArsièRaid

Il 26 giugno ho percorso la Valsugana partendo dalla Birreria Cornale, ormai per convenzione un punto di partenza per escursioni di questo tipo, fino al lago di Caldonazzo e ritorno su una bicicletta pieghevole Tern Link b7.

L’esperienza mi è piaciuta, e dopo l’acquisto di una Link D16 con la quale ho percorso il Delta del Po nei primi giorni di settembre, ho pensato di replicare l’itinerario aggiungendo una variante e andando a dare un’occhiata al Lago del Corlo in località Arsiè, suggeritomi da un amico.

file-02-10-16-15-54-55

87,3 km in 5 ore e 15 minuti.

Tutte le foto, eccetto una, sono state scattate con una Fuji X100s.

Partenza sempre dalla Birreria Cornale, dopo una necessaria seconda colazione

01102016-dscf543801102016-dscf543901102016-dscf5440

Rispetto alla gita del 26 giugno, ho adottato soluzioni migliori dello zaino attaccato al portapacchi, per il trasporto dell’equipaggiamento necessario all’escursione, munendo la bici di due sacche impermeabili Ortlieb Classic, marca che non necessita di presentazioni: i suoi prodotti sono robusti, ben costruiti e affidabili e garantiscono prestazioni ottimali.

01102016-DSCF5441.jpg

Dal Cornale si deve tornare indietro per pochi chilometri fino all’abitato di Primolano e affrontare la salita della Scala di Primolano, non eccessivamente impegnativa, anche grazie all’agile trasmissione della Tern, che mi ha permesso di arrivare a un’altitudine di 350 metri s.l.m. senza patimenti.

01102016-dscf544201102016-dscf544401102016-dscf544501102016-dscf544601102016-dscf544701102016-dscf5448

Dopo un piacevole saliscendi, sono arrivato facilmente al lago di Corlo. L’acqua era quasi completamente assente, ed il paesaggio aveva un che di surreale, col fondale fangoso prima, sabbioso poi e infine erboso via via che si procedeva dal centro del lago verso le rive.

file-02-10-16-15-23-03

In questa affascinante desolazione, vale la pena sottolineare che l’accesso al lago non è stato semplicissimo, dato che i copertoni stradali di cui è dotata la bici non sono adatti allo sterrato vario del sentiero che circonda il lago. Questo comunque non ha fermato la mia esplorazione.

01102016-dscf5452

01102016-dscf545301102016-dscf5455

Ritornato poi a Primolano, ho ripreso a percorrere la ciclopista della Valsugana fino a Borgo, per poi tornare indietro seguendo la pista fino al punto di partenza e chiudendo così il cerchio.

01102016-dscf546201102016-dscf545601102016-dscf546401102016-dscf545701102016-dscf545801102016-dscf5463

Annunci